Logo Hotel Danila special

RINASCITA SPIRITUALE RETREAT
COME RITROVARE L'EQUILIBRIO TRA CORPO E ANIMA ATTRAVERSO IL MITO E LA NATURA

21-25 Aprile 2024
Isola d'Elba


Ritrova l’equilibrio tra corpo e anima attraverso il mito e la natura, in compagnia di Selene Calloni Williams, Dasha Shumilova, Michelangelo Chini e con la presenza di Morgan K Barraco in qualità di assistente dei partecipanti e custode del tempio.

Stare bene, sentirsi vibranti di benessere con i pori della pelle aperti al visibile e all’invisibile, stare così bene da essere lucidi a un grado così elevato da avere l’impressione di poter guardare oltre le cime delle montagne e negli abissi degli oceani. Sentirsi così bene da poter credere nell’invisibile senza paura e accorgersi di avere sensi sottili perfettamente vigili, un terzo occhio che vede dentro, dalla giusta prospettiva, quella dell’amore. Stare così profondamente bene da poter amare incondizionatamente e rituffarsi consapevolmente nella grande corrente delle relazioni universali.

Sentirsi così bene nel proprio corpo e nella propria mente da trovarsi dentro di essi e simultaneamente fuori di essi, in uno stato di continua ispirazione e creatività nel quale le risorse per fare, amare, mangiare, volere, gioire sono illimitate. Tutto ciò è possibile! Un benessere impeccabile, infallibile, irreversibile è possibile. Questo stato è la base di partenza per ogni autentico cammino, per ogni vita ispirata, per ogni grande opera.


Il programma

1° Giorno

Ore 16:00 – Le pratiche immaginali: il Buddhismo esoterico e la psicologia archetipica

  • Seminario di Michelangelo sulla storia del Buddhismo esoterico e dello sciamanismo
  • Impariamo a riparare le nostre relazioni con l’oro alchemico della meditazione e con la profonda comprensione del mito che mettiamo sulla scena della vita vivendo
  • Selene lavorerà sul mito di ciascun partecipante a mezzo della tecnica del Mandala Segreto

Ore 19:30 – Cena

2° Giorno

Ore 6:00 – La sequenza fluida dello yoga sciamanico

Lo yoga sciamanico lavora anche in modo straordinario sull’attivazione del potere personale e degli strumenti, doti, talenti, che servono al fine di realizzare la missione per la quale l’anima è venuta.

Ogni sessione di pratica ti porta a scoprire con sempre maggiore intensità ciò per cui vale la pena vivere, ciò che devi fare, e ti dona le energie per farlo con decisione.

La peculiarità dello yoga sciamanico è quella di adattarsi alle capacità di tutti, di rispettare la costituzione, la forma fisica e anche mentale di ciascuno. Si integra nella vita di tutti, indipendentemente dal retroterra sociale, culturale e religioso. Lo yoga sciamanico è veramente per tutti. Lo sciamanismo è, infatti, una spiritualità primitiva e naturale che si ritrova in modo trasversale in molti cammini esoterici, dal tantrismo, allo shaktismo, allo yoga andino, allo gnosticismo, al sufismo, all’alchimia, solo per citare alcuni degli approcci più noti.

Meditazione e pratica di gratitudine guidata da Dasha

Ore 10:00 – Il rituale sciamanico

Impara a riparare la tua vita, ad acquisire nuove possibilità e poteri sciogliendo l’Ego e abbracciando il tuo vero Sè.

Lo yoga della trasferenza del principio cosciente è uno dei sei yoga sciamanici di Naropa. Questo straordinario yoga esoterico ci consente il processo di attivazione di doti e talenti a mezzo dell’identificazione e dell’assorbimento, tramite questo processo diveniamo ciò che conosciamo.

L’attrazione di possibilità e capacità è anche potenziata dallo yoga del calore.

Ore 13:00 - 16:00 – Pranzo e tempo libero

Ore 16:00 – Il nuovo corso

Lavoriamo con rituali millenari sulla conquista del potere del denaro e della vera abbondanza. Costruiamo insieme un futuro più ricco per noi e per il pianeta.

Eudaimonia per gli antichi Greci era ciò per cui vale la pena vivere, la piena realizzazione di sé, che consiste nel fare esattamente ciò per cui l’anima è venuta, che è ciò che ti appaga totalmente, ciò in cui ti puoi impegnare anche diciotto ore al giorno senza mai veramente “lavorare” per un solo istante, perché stai facendo esattamente e precisamente ciò per cui

L’eudaimonia è ciò per cui vale la pena vivere, quel grande valore che ti fa aprire gli occhi ogni mattina pieno di motivazione, non è un concetto, è un eidolon un daimon, un fedele compagno e un irriducibile protettore: trovalo!

Imparerai:

  1. A produrre denaro con il potere più importante che possiedi: la creatività
  2. A sviluppare la mentalità di chi vive pienamente nell’abbondanza senza limitazioni, perché solo così potrai divenire ricco, ti passerò tecniche estremamente efficaci a questo fine sia psicologiche che pratiche
  3. Parleremo persino di cosa si deve mangiare e di come si deve respirare l’abbondanza, perché l’abbondanza ha un sapore e un odore
  4. Dedicheremo spazio a comprendere perché lo vuoi fare e diverremo consapevoli del fatto che il denaro è un potere che appartiene alla Madre e per la Madre va riconquistato. Questo è un dovere delle persone che hanno un’indole spirituale, esse devono impegnarsi nel conseguimento dell’abbondanza e della ricchezza per rimetterla nelle mani della Madre
  5. Se comprendi perché lo devi fare, sei motivato, se hai i giusti strumenti per farlo, lo farai
  6. La riconquista della ricchezza è un fatto di consapevolezza e di attenzione. È molto più facile di quanto tu possa pensare, a tratti elementare. È un patto con gli “dei”, con le “idee” che ti ispirano e ti guidano
    Meditazione per riscoprire il bambino interiore e la creatività attraverso un processo creativo.

Ore 19:30 – Cena

3° Giorno

Ore 6:00 – La sequenza fluida dello yoga sciamanico

Lo yoga sciamanico non è un nuovo metodo di yoga, piuttosto un approccio basato sulla integrazione dello sciamanismo con lo yoga, che affonda le radici in lignaggi primitivi ancora oggi esistenti e tramandati nel mondo, come quello da cui proviene l’insegnamento di Selene Calloni Williams. Lo yoga sciamanico si basa sulla pratica di sequenze fluide fatte di posizioni che richiamano il movimento degli animali e persino il loro respiro e i loro suoni, al punto da risvegliare nel nostro cervello e in quella che Sri Aurobindo definiva la “memoria delle cellule” il ricordo di capacità, doti e abilità messe da parte o dimenticate.

Lo yoga sciamanico ha, poi, un profondo aspetto terapeutico che ci riporta tutta la potenza delle antiche terapie sacre. Lavora rinforzando il sistema immunitario, detossificando il corpo e la mente. Quando si parla di terapia sacra si fa riferimento non solo alle cosiddette malattie di corpo, mente e umore, ma anche alla soluzione dei problemi esistenziali, come il bisogno e la difficoltà di raggiungere l’abbondanza, la prosperità o una relazione affettiva appagante.

Solitudine, abbandono, rabbia, frustrazione, tristezza, ansia, paura, insicurezza, mancanza di autostima, incostanza, insonnia, mancanza di scopo, sono manifestazioni che lo yoga sciamanico ti consente di trasvalutare e trasformare radicalmente, ritrascrivendo la tua storia ed aprendoti a un futuro radioso.

Ore 10:00 – Il rituale sciamanico

Impara a riparare la tua vita, ad acquisire nuove possibilità e poteri sciogliendo l’Ego e abbracciando il tuo vero Sè.

Lo yoga della trasferenza del principio cosciente è uno dei sei yoga sciamanici di Naropa. Questo straordinario yoga esoterico ci consente il processo di attivazione di doti e talenti a mezzo dell’identificazione e dell’assorbimento, tramite questo processo diveniamo ciò che conosciamo.

L’attrazione di possibilità e capacità è anche potenziata dallo yoga del calore.

La nostra coscienza sarà il luogo dell’attivazione e dell’attrazione mentre l’immagine da cui attrarremo sarà quella di un personaggio famoso nel mondo della musica di cui evidenzieremo il mito storico.

Ore 13:00 -16:00 – Pranzo e tempo libero

Ore 16:00 – Gli avi nuovo corso
Non solo immagini come quelle di grandi artisti di successo possono essere catalizzatrici dell’attivazione, assorbimento e potenziamento di doti e talenti, anche la pacificazione dei nostri antenati può portarti a un nuovo corso in cui ci sia possibile la vera eudamonia, la felicità.

Attraverso il coaching immaginale, Selene guiderà ciascuno di noi a conoscere e sviluppare la parte migliore di sé.

Shinrinyoku e pratica degli asceti giapponesi Yamabushi – meditazione guidata da Michelangelo e Dasha

Ore 19:30 – Cena

4° Giorno

Ore 6:00 – Il rituale sciamanico e lo Yoga Sciamanico nella Foresta Immaginale

Impara a riparare la tua vita, ad acquisire nuove possibilità e poteri sciogliendo l’Ego e abbracciando il tuo vero Sè.

Lo yoga della trasferenza del principio cosciente è uno dei sei yoga sciamanici di Naropa. Questo straordinario yoga esoterico ci consente il processo di attivazione di doti e talenti a mezzo dell’identificazione e dell’assorbimento, tramite questo processo diveniamo ciò che conosciamo.

L’attrazione di possibilità e capacità è anche potenziata dallo yoga del calore.

La nostra coscienza sarà il luogo dell’attivazione e dell’attrazione mentre l’immagine da cui attrarremo sarà quella di il nostro animale spirituale.

Trovare il proprio animale spirituale: attingeremo ai nostri sensi animali per recuperare i poteri dimenticati che abbiamo perso in questo mondo tecnologico e moderno

Ore 10:00 – Ringiovanimento del corpo e della mente nel Mar Tirreno: il potere dell’acqua e del freddo (guidato da Michelangelo e Dasha)

Dasha condividerà le tecniche che ha appreso attraverso i metodi Wim Hof e la sua esperienza personale.

Seminario e PRATICA condotto da Michelangelo sullo Shinrin Yoku, l’immersione nella natura

Il termine Shinrin-Yoku è stato coniato in Giappone nel 1982 da M. Tomohide Akiyama, allora direttore dell’ente forestale giapponese, fa riferimento all’immergersi nella natura con i cinque sensi. Lo Shinrin. Yoku oggi è, a ragione, annoverato tra le terapie preventive. Infatti, l’immersione nella natura ha effetti terapeutici comprovati in modi empirici e scientifici.

L’immersione nei boschi agisce in modi ormai provati sul sistema immunitario potenziandolo, essa è da prendersi a tutti gli effetti come una terapia preventiva a largo spettro. Ma perché lo Shinrin Yoku nasce proprio in Giappone?

Circa duecento anni orsono è sorta l’estetica giapponese, la quale, più che una filosofia, è una vera e propria guida di vita. Essa ha avuto origine principalmente dalla visione del Buddhismo Zen. Lo Shirin Yoku è fortemente connesso all’estetica giapponese.

Meditazione con il mare guidata da Dasha e Michelangelo

Ore 13:00 - 16:00 – Pranzo e tempo libero
Ore 16:00 – Seminario tenuto da Michelangelo, Le tradizioni e la storia della cerimonia del tè

Meditazione guidata da Selene: La cerimonia del tè e gli elementi della meditazione sul vuoto nel processo di accensione della magia sciamanica e del risveglio spirituale.
Nella visione del buddismo esoterico le cose sono simultaneamente vuote e provvisorie, evanescenti, destinate a dissolversi. La cerimonia del tè. deve far emergere le cose per come esse sono. La cerimonia del tè probabilmente l’espressione più pura di wabi sabi e dell’estetica giapponese.
La cerimonia del tè riporta tutto alla bellezza al di là dello sforzo della conoscenza, e in un certo senso ristabilisce l’ordine universale, l’equilibrio primevo tra uomo e natura. Una tazza dopo l’altra, la cerimonia del tè. diluisce il senso dell’Io nel vuoto.
E poiché tristezza, ansia e molti disagi psichici e fisici hanno proprio origine in una sclerotizzazione delle pareti dell’Io, che divengono muri di separazione, di isolamento, la cerimonia del tè. acquista una straordinaria valenza terapeutica. noti dei Prajnāpāramitāsūtra, recita: Qui, o Shariputra, la forma vacuità e la vacuità è forma; la vacuità non differisce dalla forma, la forma non differisce dalla vacuità; qualsivoglia cosa sia forma, quella è vacuità.; qualsivoglia cosa sia vacuità., quella è forma, stessa cosa riguarda le sensazioni, le percezioni, le pulsioni e la coscienza.

In questo vi è il principio della magia sciamanica e del risveglio spirituale. La cerimonia del tè è un rituale straordinario, una meditazione di una potenza insuperabile, farla in un certo modo – e solo in un certo modo – ti dà accesso alla vera magia e ti riassume i potenti principi del Wabi Sabi, l’arte di fare delle nostre imperfezioni i nostri più grandi potere e dell’Ikigai, l’arte di riparare le nostre ferite con l’oro della consapevolezza e dell’amore.

Meditazione del tamburo e mantra per evocare lo spirito del lupo (condotto da Selene e Dasha)

Ore 19:30 – Cena quarto giorno

5° Giorno

Ore 6:00 – Shinrin Yoku, l’immersione nella natura: la relazione con il nostro corpo e con il cibo

Ore 10:00 – Cambia la tua alimentazione, cambia la tua vita.
Selene, Michelangelo e Dasha parleranno dell’importanza di trovare un equilibrio nella vita attraverso le abitudini alimentari. Semplici segreti per dare energia al corpo e alla mente.
Avrete la possibilità di fare domande e di ricevere conoscenze preziose.

Ore 11:30 – Rituale di Chiusura

Costo

Euro 770,00

Il Retraet di svolgerà sul golfo di Scaglieri. L’Hotel Danila sarà l'albergo diffuso che ci ospiterà.


A cura di

Selene Calloni Williams

www.selenecalloniwilliams.com


Dasha Shumilova e Michelangelo Chini


www.selenecalloniwilliams.com/il-dragon-team/#michelangelobio


Chiamaci o mandaci un messaggio

Richiedi disponibilità e miglior offerta

*Campi obbligatori

 


 

 


logo hotel danila

icona facebook pagina hotel danila icona instagram profilo hotel danila
web by Web By Uplink

Email Whatsapp Call prenota
Arrivo
Notti
Camere
Adulti
Bambini